Rassegna stampa 07/01/19 e alcune idee per meditare

Alla mattina la sveglia suona alle 6.00, cerco di mantenere il vizio di dire subito le preghiere: l’Ufficio di Letture e le Lodi così mentre faccio colazione alle 7.00 circa riesco a seguire qualche rassegna stampa e farmi un’idea delle notizie. Che lo Spirito sia così fantasioso da mettere connessioni tra la liturgia che la Chiesa celebra e ciò che il mondo vive?

Stamattina mi è capitato di sentire su Radio 24 la rassegna stampa dove Maria Latella riprendeva la notizia del “decreto anti-cattiveria” emesso dal sindaco di Luzzara. Oltre le polemiche politiche mi colpiva l’analisi del Sindaco che dichiarava: “occorre tornare a capire il significato delle parole: a leggere dei libri, a vedere dei film” (la citazione è fatta a memoria). La cosa mi ha colpito. Il Sindaco parla del significato delle parole e abbiamo appena celebrato l’incarnazione del Verbo: che sia una richiesta di evangelizzazione? Poi mi sono allarmato: vedere dei film? Ma il sindaco è aggiornato? Davvero pensa di spegnere la violenza con la Leggi tutto “Rassegna stampa 07/01/19 e alcune idee per meditare”

L’Epifania: il mistero di questa solennità cristiana.

I contenuti qui espressi sono una rielaborazione sintetica e parziale da QUI: il dossier sul Natale del sito Unione Cristiani Cattolici Razionali

L’Epifania è la festa natalizia per la Chiesa Ortodossa. Perché questa scelta?

È utile ricordare che il Natale non corrisponde alla festa più importante all’interno del cristianesimo cattolico. Se, infatti, Gesù fosse nato ma non fosse risorto, resterebbe soltanto uno dei tanti grandi saggi che hanno popolato la storia dell’umanità (come Platone, Aristotele, Gandhi, Confucio ecc.). Al contrario, Gesù è stato l’unico uomo della storia a dire di sé: “Io sono la via, la verità e la vita, nessuno viene al Padre se non attraverso di me” (Gv 14, 1-6), e l’unico che ha vinto l’insormontabile ostacolo dell’uomo, la morte. Per questo la celebrazione cristiana più importante è la Pasqua, giorno della sua resurrezione, la cui data è fissata storicamente ed è astronomicamente certa: il 14 del mese ebraico di Nisan, poco prima dell’inizio della festa ebraica, ovvero all’alba della domenica 9 aprile dell’anno 30 d. C , così come la data della sua morte: circa alle 15 pomeridiane del venerdì 7 aprile del medesimo anno 30.

Il Natale è per il cristiano la celebrazione di un evento biblico e salvifico, non il ricordo di una data, infatti negli stessi Vangeli non c’è nessun riferimento ad una data di nascita di Gesù, e addirittura soltanto due evangelisti su quattro parlano della nascita e infanzia del Cristo, Leggi tutto “L’Epifania: il mistero di questa solennità cristiana.”

Pattinaggio all’ICELAB di Bergamo

Parte del gruppo in posa

La sera del 3 gennaio 2019 l’Oratorio è restato chiuso, tutti hanno ricevuto l’invito a partecipare all’iniziativa: “andiamo a pattinare” e 34 temerari hanno affrontato il freddo della sera per raggiungere l’avveniristica struttura di ICE LAB alle porte di Bergamo.

Divertimento, cadute, aiuto e sostegno reciproco sono stati il naturale svolgimento della serata. Stasera approfittando delle vacanze al’Oratorio è ancora aperto e accogliente per tutti coloro che vorranno incontrarsi negli ambienti parrocchiali.